New PDF release: A morte il tiranno. Anarchia e violenza da Crispi a

By Erika Diemoz

Show description

Read Online or Download A morte il tiranno. Anarchia e violenza da Crispi a Mussolini PDF

Best italian books

Read e-book online La guerra infinita PDF

L'11 settembre 2001 ha avuto inizio una guerra che non ha precedenti
o paragoni nella storia dell'uomo. Terza guerra mondiale o prima
del nuovo millennio?
Questo conflitto segna l'ultima fase della globalizzazione americana.
Una guerra planetaria che non è lotta in keeping with il controllo delle risorse
e neppure un'operazione according to l'estensione del controllo geopolitico:
siamo entrati nell'era dell'Im pero e in palio c 'è il dominio mondiale.
Dopo l'Afghanistan sarà l. a. volta dell'Iraq, poi degli altri stati "c a n a g lia " ,
poi dei " n e m ic i" che through through verranno individuati in ogni parte del mondo:
stati, organizzazioni, dirigenti politici riottosi e singoli oppositori.
Resta according toò un interrogativo aperto e angosciante: nulla autorizza a ritenere
che i cinque sesti dell'um anità che vivono nella più assoluta indigenza
accettino supinam ente los angeles miseria in cui vivono.
Questa guerra si può anche perdere

New PDF release: Sono razzista ma sto cercando di smettere

Niente razze, ma molto razzismo. Nonostante studi approfonditi abbiano dimostrato da pace che di razze umane ce n'è una sola, certi sentimenti non smettono di circolare. Siamo tutti parenti, discendenti dagli stessi antenati africani che hanno colonizzato in poche migliaia di anni tutto il pianeta. Niente razze, ma molte differenze, scritte un po' nel nostro DNA.

Extra info for A morte il tiranno. Anarchia e violenza da Crispi a Mussolini

Sample text

Nelle notti, nei sogni rivoluzionari che ho fatto, ho letto quasi sempre a caratteri neri questa parola: “ Distruzione” . E giacché è questo, voglio es­ sere distruttore di una persona che allo sviluppo del progresso italiano fa un gran contrasto. O male o bene io sono sicuro di fare il mio dovere. Adopero un’arma naturale, e si dica di me quello che si vuole. Bisogna l’iniziativa e noi la daremo. Ci ha abbastanza oltraggiati calcan­ do il suolo delle Puglie... E poi e poi ne ha fatte e ne fa tante che ormai bi­ sogna spacciarlo...

Banti, La nazione del Risorgimento: parentela, santità e onore alle origini dell’Italia unita, Einaudi, Torino 2000. a6 Capitolo primo di un uomo miracoloso il proprio centro propulsore72. E il sistema cesaristico sembrava particolarmente adatto per i popoli di razza latina, la cui insufficienza civica si rifletteva in fenomeni politici come la debolezza e la corruzione dell’istituto parlamentare, l’e­ strema personalizzazione del dibattito e della vita istituzionale, e appunto la tentazione di una leadership autoritaria73.

Distruzione 21 per consumare vendette private, alimentando cosi ulteriormente l’apprensione delle autorità e lo spavento dell’opinione pubblica. E uno strumento antico era sembrato allora particolarmente adat­ to allo scopo: la lettera anonima (o pseudonima), vecchio attrezzo nella vicenda secolare del rapporto tra individui e Stati, reti locali e poteri centrali, faide di paese e controllo del territorio56. Alcune lettere ricevute dalle autorità italiane nell’estate del 1879 risultano istruttive intorno a questo meccanismo di diffusione della paura57.

Download PDF sample

A morte il tiranno. Anarchia e violenza da Crispi a Mussolini by Erika Diemoz


by Anthony
4.3

Rated 4.45 of 5 – based on 10 votes